Parco Nazionale di Khao Sok

Il Parco Nazionale di Khao Sok è stato istituito nel 1980 ed occupa un’area di 739 Km², nella provincia meridionale di Surat Thani, un centinaio di chilometri a nord dell’isola di Phuket.

Si tratta senza dubbio di uno dei più bei parchi thailandesi, sia perché protegge una delle foreste pluviali più antiche del Pianeta, sia per i fantastici panorami che offre, con montagne calcaree con pareti verticali alte fino a 400 metri; si trovano inoltre profonde vallate, cascate, suggestive grotte ed una fauna e flora molto ricche e variegate.

Una parte del parco è costituita dal grande bacino artificiale di Cheow Larn (165 Km²), sul quale vengono organizzate spettacolari gite in barca e che fa somigliare questa area del Khao Sok a famose destinazioni turistiche marine del sud della Thailandia, grazie alle falesie e montagne calcaree che circondano il lago.

Parco Nazionale di Khao Sok

Chaiyathat, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Il parco di Khao Sok è direttamente connesso ad altri due parchi nazionali (Si Phang Nga e Khlong Phanom), che assieme costituiscono un’importante area di territorio protetta in cui diverse specie animali trovano rifugio; fra i mammiferi sono presenti anche alcuni maestosi carnivori, come gli orsi del sole, le tigri ed i leopardi, oltre agli elefanti selvatici, alle scimmie, ai serpenti ed a più di 300 specie diverse di uccelli.

Anche la flora è molto ricca, qui si trova in particolare il più grande fiore del Mondo, la rafflesia, che può arrivare a circa 90 cm di diametro e pesare fino a 7 chilogrammi!

Sono possibili trekking di varia difficoltà, alla scoperta degli abitanti della fitta giungla, oltre a giri in kayak nel lago Cheow Larn o sul fiume Sok; per godere a pieno delle opportunità offerte dal parco si può anche partecipare a tour di più giornate, che vi permettono di effettuare tutte le attività più popolari, oltre a soggiornare in un ambiente davvero affascinante.

Il metodo migliore per visitare il parco è quello di partecipare ai tour di 1 o più giorni con partenza da una delle località turistiche nelle vicinanze, quali Phuket o Krabi, che comprendono anche il trasferimento verso il Khao Sok, oltre ai pasti ed alla presenza di guide esperte, che parlano inglese.

L’entrata principale si trova nella parte sud-occidentale del parco, ad un paio di chilometri dalla strada n° 401 che collega Surat Thani al distretto di Takua Pa, nella provincia di Phang Nga; qui troverete anche diversi hotel e guesthouse se decidete di visitare il Khao Sok in autonomia o partecipando ad escursioni organizzate direttamente in loco.

Per visitare la parte settentrionale e più suggestiva del parco, con il grande lago artificiale Cheow Larn, bisogna invece seguire sempre la strada n° 401, ma solamente fino a Ban Ta Khun e da qui proseguire per 12 chilometri lungo la strada n° 3062, fino alla Ratchaprapha Marina, da dove partono le gite in barca.

Esistono anche delle sistemazioni fluttuanti direttamente sul lago, per poter passare una notte speciale in un ambiente incontaminato, circondati dai suoni della giungla e con la possibilità inoltre di nuotare nel lago, oltre ad assistere a tramonti di grande bellezza se si è fortunati col meteo.

Il parco riceve circa 3.500 mm di acqua all’anno, con precipitazioni concentrate soprattutto fra fine aprile e fine novembre, nella stagione umida, quindi è consigliabile visitarlo durante la stagione secca, che comunque non è del tutto priva di piogge, ma che risultano di solito più circoscritte.

Ricordatevi di portarvi tutta l’attrezzatura necessaria alle attività che intendete intraprendere, oltre ad un buon repellente per gli insetti, visto che questo è il loro habitat ideale.

Posizione e come arrivare al Parco Nazionale di Khao Sok da Phuket, Krabi e Bangkok

Il Parco Nazionale di Khao Sok si trova nella parte centro-occidentale della provincia di Surat Thani, con le due entrate che distano rispettivamente 80 e 120 km dalla città di Surat Thani, posta ad est rispetto al parco.

Krabi e Phuket, due delle maggiori destinazioni turistiche della zona e dell’intera Thailandia si trovano a sud del parco e richiedono un transfer in minivan di almeno 3 ore, a seconda dell’esatta località di partenza.

Provenendo invece da Bangkok il mezzo più veloce è l’aereo, con atterraggio all’aeroporto di Surat Thani dopo 1 ora e 10 minuti (diverse le compagnie che operano questa tratta) e successivo trasferimento di circa 2 ore in bus verso il parco.

Se invece volete utilizzare solo autobus oppure treno+autobus vi aspettano come minimo 12 ore di viaggio, con l’eventuale cambio mezzo da effettuare sempre a Surat Thani.

Informazioni pratiche

Sito ufficiale 
8:00-17:00 (gli orari possono variare a seconda del periodo)
Nessun giorno di chiusura
฿ 300 baht (adulti)
150 baht (bambini)
40/20 baht per i thailandesi