Spiagge ed isole

Probabilmente il motivo principale per cui state pensando od avete già pianificato un viaggio in Thailandia sono le spiagge ed isole tropicali da cartolina di questo Paese.

Con uno sviluppo costiero di oltre 3.200 chilometri ed un totale di 1.430 isole non avrete difficoltà a trovare il luogo più adatto a voi.

Mu Ko Similan National Park Phang Nga

KOSIN SUKHUM, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Se è vero che alcune isole e relative spiagge sono diventate decisamente affollate in alta stagione, si possono comunque ancora scovare angoli di paradiso non battuti dal turismo di massa.

La Thailandia si affaccia sia sull’omonimo golfo che sul Mare delle Andamane ad ovest, con le isole più famose ed apprezzate nella parte meridionale del Paese.

Sul Mare delle Andamane troviamo la più estesa ed anche nota isola thailandese, Phuket, adatta a chi desidera oltre al mare anche una vita notturna frizzante, essendo diventata meta di milioni di turisti ogni anno; alcune zone sono comunque ancora tranquille ed adatte ad una vacanza in famiglia ed inoltre l’isola è collegata alla terraferma da un ponte e può essere utilizzata per visitare altre isole ancora, come le splendide Phi Phi Islands.

Phuket. Beautiful Bon Island

Dawn in Phuket, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

L’altra isola più conosciuta a livello internazionale è Koh Samui, più piccola (circa la metà di Phuket) ma con bellissime spiagge di sabbia soffice e bianca; essa si trova nel Golfo di Thailandia ed ha il vantaggio di avere un clima accettabile anche nei mesi estivi, inoltre offre molte occasioni di praticare sport acquatici come lo snorkeling ed il diving.

Meno battuto dal turismo è invece l’arcipelago di Koh Chang, a sud-est di Bangkok, vicino al confine con la Cambogia, ma che non ha nulla da invidiare a livello naturalistico e di spiagge alle due isole più famose viste in precedenza.

Valide alternative sono poi l’arcipelago delle Similan e Koh Lipe nel Mare delle Andamane oppure Koh Tao nel Golfo di Thailandia; preparatevi ad un lungo viaggio per raggiungerle, fra voli, bus e traghetti, ma ne sarà valsa la pena.

Se invece volete raggiungere delle destinazioni di mare vicine alla capitale Bangkok per un po’ di relax o per il divertimento, potete scegliere rispettivamente Hua Hin e Pattaya, entrambe raggiungibili in una manciata di ore.